Vai al contenuto

Andrea Marici

Membri
  • Numero contenuti

    0
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Andrea Marici

  • Grado
    Pui!

Profile Information

  • Località
    Paternò (CT)

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Va bene, diamoci pure del tu 😀. Con il critical care abbiamo già iniziato tre giorni fa, 20 ml al giorno. All'inizio dovevamo darglielo per 8 giorni e sono già passati. Ma quando le ho detto che stava meglio (perché per tre giorni è stata meglio) lo ha prolungato a 12 giorni.
  2. Io in realtà ho fatto una via di mezzo tra ciò che diceva il foglietto illustrativo e quello che diceva la dottoressa. Faccio una parte di acqua e una di farmaco. Con questo farmaco che ha usato, visto che ha lo stesso principio attivo, ha mai avuto dei problemi? Perché la mia Stuartina dopo due dosi ha iniziato a stare male, due giorni dopo è iniziata la diarrea e da 5 giorni non sta mangiando quasi niente. Potrebbe anche essere stato il Mylicon o il Metacam, che ormai abbiamo finito. Domani chiamerò la veterinaria e vedrò cosa mi dirà perché anche se non fosse stato l'antibiotico a farla stare male, dopo una settimana avremmo dovuto vederne gli effetti.
  3. La mia paura era che così abbia un effetto ridotto. In realtà sarebbe più semplice darlo non diluito perché in quel modo non correrei il rischio di sbagliare. Avevo iniziato con 2 parti di acqua mentre da 3 giorni sono ad 1 e 1. Mi chiedo se questo cambiamento possa essere rischioso.
  4. Si, speriamo bene. La cosa che mi ha fatto un po' paura è stato quando giovedì scorso le stavamo dando il critical care e per sbaglio ne ho spruzzato 2 ml in una volta. Molto lo ha sputato e quando 20 secondi dopo l'ho posata ha iniziato a lamentarsi in un modo diverso da come aveva fatto fino a quel momento. E faceva piccoli movimenti con la testa. Lì per lì ho pensato che le fosse andato di traverso. Dopo 30 secondi ha smesso ma io avevo comunque paura che potesse venirle una polmonite per averlo inalato. Poi nei giorni seguenti non è successo niente. Lunedì ha fatto lo stesso tipo di lamento ma lì noi non c'entravamo niente. Oggi lo ha fatto dopo aver preso l'antibiotico. È durato meno e i movimenti con la testa sono stati meno marcati. Per forse essere che magari ha il pancino un po' dolorante? A parte questo, c'è qualcuno che ha mai dato l'E….tin ai propri porcellini. È un antibiotico. Lo chiedo perché avevo una domanda riguardo la somministrazione. La dottoressa mi ha detto di non diluirlo mentre il foglietto illustrativo dice che non va mai dato se non dopo essere stato diluito in 4 parti di acqua, perché altrimenti avrebbe un effetto caustico. Io ho fatto quindi una via di mezzo, 1 parte di Enrobactin e 2 di acqua. Qualche consiglio? Grazie mille
  5. Si ma si era già risolto. I denti erano ok. La veterinaria mi ha detto che poteva essere stato causato da una lieve carenza di vitamina C. Qualunque sia stata la causa non è più tornato e adesso il pelo è completamente ricresciuto. Il problema è stato che una settimana dopo ha iniziato a lamentarsi quando urinava (almeno a me sembrava così) Poca pipì per volta, dolore durante la minzione e così l'ho portata dalla veterinaria un'altra volta. Lei ha detto che aveva aria nell'intestino e ci ha dato il Mylicon e il Metacam. Neanche 24 ore dopo ha iniziato a fare cacche molli e per le due settimane seguenti ha alternato diarrea a cacche buone. Fino a domenica quando ha avuto esclusivamente diarrea. Il problema relativo alla pipì sembra che si stia risolvendo perché adesso si lamenta pochissimo (si e no una volta al giorno) anche se quando la prendiamo in braccio fa pipì nel giro di dieci minuti quando prima resisteva anche un'ora e mezza. La pipì però ha un colore normale e la quantità per volta è tornata alla normalità. La mia paura è che siano stati i farmaci a scombussolare l'intestino. Comunque ieri è stata visitata. La veterinaria ha fatto una radiografia. Non ha un blocco ma ha l'intestino molto infiammato e con molta aria. Dice che la situazione è grave ma non dovrebbe morire per questo, almeno secondo lei. Ci ha dato My….., Me….. e E……. (un antibiotico). Vedremo...
  6. Salve, l'occhio ha continuato a lacrimare mentre l'altro è ancora perfetto. Credo che il naso sia asciutto. In realtà oggi non ho visto lacrime. Due sere fa ho provato a lavarlo con della camomilla. Lei sembra più giù del solito e sta mangiando due terzi del pellet che dovrebbe mangiare. Ma per le verdure le mangia comunque e chiama a gran voce. Quindi non capisco perché questa settimana abbia perso 20 grammi. In effetti mangia normalmente a parte per il pellet. Oggi ho chiamato la veterinaria e il primo posto libero è mercoledì prossimo. Non ho prenotato perché dovevamo parlarne in famiglia per organizzarci. Lo farò domani. Ma mi chiedo: se fossero i denti non dovrebbero lacrimare entrambi gli occhi? D'altro canto però l'occhio sembra perfetto, non è opaco, non ha un colore strano e anche la pelle attorno all'occhio sembra normale. Anche se ogni tanto lo strizza un po'. Nei porcellini d'india non c'è niente che mi spaventa più dei problemi ai denti. Ne ho già perso uno per questo motivo. Anche a lui lacrimavano gli occhi. Credo che l'unico modo per scoprirlo sia aspettare la visita.
  7. D'accordo. La ringrazio di nuovo. Spero che si tratti solo di questo. Sono un tipo molto apprensivo quando si tratta di lei e tendo ad andare subito nel panico. Forse lo aveva già capito. 🙂
  8. Buonasera, Innanzitutto la ringrazio per avermi risposto. In passato ho avuto un altro problema ed anche allora mi ha aiutato. Per quanto riguarda gli incisivi, so che nella seconda foto (la più recente) non ci sono asimmetrie ed è un po' questo il problema. Da tempo sospettavo che avesse problemi ai denti. La veterinaria diceva di no ma per sicurezza ho comunque preferito scattare una foto ogni due settimane ed in passato una piccola asimmetria c'è sempre stata, come può vedere nella prima foto. Comunque per quanto riguarda l'occhio, fino ad ieri non l'avevo vista grattarsi ma oggi si, anche se è stato un prurito diffuso. Ho notato che quando sta male tende a grattarsi spesso. Ma in realtà è successa una cosa uno o due giorni prima che iniziasse a lacrimare. Lei sembra avere qualche problema a bere dal beverino e così io la aiuto a bere premendole la bottiglia. Ha sempre avuto qualche problema in questo ma non vuole usare la ciotola. Comunque le ho premuto la bottiglia mentre lei era ancora un po' distante e per sbaglio dell'acqua le è finita in un occhio ma non ricordo quale. Nel beccuccio del beverino doveva esserci la sua saliva. Di certo la bocca di un animale non è molto pulita e soprattutto la loro , visto che mangiano le loro feci. Le sembra possibile? Spero che si tratti solo di questo. Quindi non dovrebbe essere un problema aspettare fino a martedì e poi prenotare un appuntamento per la fine della settimana. Dico bene?
  9. Salve a tutti, da una settimana la mia cavia di quasi 4 anni e mezzo è stata meno attiva del solito, ha anche mangiato meno pellet. Fieno ne ha sempre mangiato poco mentre le verdure continua a mangiarle ma lascia dei piccolissimi pezzetti. Non ha perso peso; solo 4 grammi in questa settimana. Quattro o cinque giorni fa ha iniziato a lacrimarle l'occhio sinistro. Lo strizza anche spesso. Io ho pensato che si potesse trattare di un problema ai denti. Ho provato a prenotare un appuntamento dalla veterinaria ma è in ferie e tornerà solo martedì. Vi allego una foto degli incisivi prima e dopo con le date. Ho notato che sono cambiati un po' ma non so dire se sono lunghi. Per favore datemi il vostro parere anche su questo. Ma ciò che mi ha preoccupato ulteriormente è che qualche minuto fa ho notato che intorno a quell'occhio sta perdendo pelo. Non l'ho vista grattarsi e di questo sono abbastanza sicuro. Ma allora mi chiedo come possa essere un problema ai denti. Non potrebbe essere qualcos'altro? Perchè i denti la potrebbero far lacrimare ma non spiegano la perdita di pelo. Eccovi una foto dell'occhio. Lo so che ha un brutto aspetto ma l'altro invece è perfetto. Guardandola dall'altro lato sembra una porcellina diversa. A parte questo NON c'è scolo nasale. Il naso è pulito Per favore ditemi se vi viene in mente qualcosa. E poi, credete che possa aspettare fino alla fine della settimana prossima? Grazie in anticipo.
  10. Mi pare di aver capito che gli incisivi sembrano più lunghi? Hanno anche una forma diversa, strana? Perché se così non fosse potrebbe anche non mangiare per i problemi intestinali o per altro.
  11. Salve, mi dispiace veramente tanto che si trovi in questa situazione. Normalmente i veterinari guardano prima i denti con un otoscopio mentre il porcellino è sveglio e poi si passa eventualmente alla radiografia (a me la veterinaria non l'aveva proposta) oppure si addormenta per guardare meglio. Il rischio è legato alla possibilità che abbia una reazione all'anestetico. Ed è vero che se dovessero operarla, l'intervento potrebbe non risolvere il problema oppure potrebbe essere necessario ripeterlo periodicamente. Il fatto che gli incisivi siano più lunghi dovrebbe voler dire che ci sono anche problemi ai molari e può capitare che per via dei problemi ai denti non riescano a mangiare abbastanza fieno e questo causa le cacche molli. Se non riesce a mangiare molte verdure, che comunque sono più morbide del fieno, significa che è già grave. La mia piccola, quella per cui chiedevo qui mesi fa, ha ancora problemi intestinali ma credo che la veterinaria avesse ragione a credere che i denti fossero apposto. Mi dispiace molto per la sua situazione. Trovare veterinari competenti è difficile e non si sa mai di chi ci si possa fidare. E i prezzi sono alti ma possono variare molto da un veterinario all'altro. La mia veterinaria attuale mi ha chiesto 60€ per la radiografia. Per farle un esempio la semplice visita da lei è costata 30€ mentre dagli altri due veterinari che 2 anni e mezzo fa hanno ucciso il mio Stuart, due assassini, ladri ed incompetenti, costava da una 70€ e dall'altro 15€. Io non posso aiutarla nella scelta. Capisco le sue paure perché sono anche le mie ma deve decidere cosa fare ed in fretta. Per ora le dia il critical care ma questa soluzione è solo temporanea. Se non si interviene smetterà anche di mangiare il critical care. Poi i denti lunghi le causano dolore e possono creare un ponte che blocca la lingua oppure possono tagliare la bocca. Per il mio Stuart i veterinari non l'hanno operato e, siccome mangiava troppo poco, gli è venuto un blocco intestinale. La sua pancia si è gonfiata tantissimo e credo sia morto per questo. Mi dispiace davvero perché si capisce subito che tiene tanto a lei. È una brava persona. E le chiedo scusa per non essere riuscito ad aiutarla. Spero che le cose vadano per il meglio.
  12. I problemi intestinali veri ci sono stati a fine maggio. Poi erano passati. Un giorno però, a fine luglio, ha smesso di mangiare tutto, sia il fieno che quasi tutte le verdure. Poi ha ripreso a mangiare le verdure ma non il fieno e così i problemi intestinali sono tornati, anche se finora non sono stati gravi come prima. Per questo ho pensato ai problemi ai denti. Mi ero preoccupato però anche per la pipì scura ma poi è tornata normale e non ci ho più fatto caso. Va detto che questo colore scuro l'ho notato per la prima volta pochi giorni dopo aver iniziato a darle il pellet. Prima non lo mangiava. Magari non lo avevo mai notato prima. Per quanto riguarda la sua sete è piuttosto strana. In questi due mesi ci sono stati pochissimi giorni in cui ha bevuto tanto, una volta anche 90 ml ma altri ( e sono stati di più) in cui non ha bevuto per niente. In una giornata normale credo che beva circa 20 ml. Nell'ultima settimana ci sono stati giorni in cui ha bevuto moltissime volte ma alla fine della giornata l'acqua mancante era poca, circa 25/30 ml. Il beverino funziona. Le verdure sono quelle che ha sempre mangiato anche se abbiamo rimosso completamente la frutta, il pomodoro ed il cetriolo e non do mai verdure fredde. Nell'ultimo mese è stata molto giù. Sta a terra quasi tutto il giorno ma in estate abbiamo iniziato a portare la gabbia nella stanza da letto dei miei genitori perché lì c'è più fresco mentre in cucina, nonostante il climatizzatore acceso H24, la temperatura non scendeva sotto i 28 gradi perché l'ambiente è aperto. Ancora adesso dorme lì e i miei genitori mi dicono che la notte è attiva. Una volta ho accennato questa paura degli effetti dell'antinfiammatorio alla veterinaria, chiedendole se in quel caso ce ne saremmo accorti subito oppure gli effetti si sarebbero manifestati solo col tempo. Lei mi ha detto che in quel caso i danni al fegato l'avrebbero uccisa immediatamente. Ma non ha detto altro, niente sui reni. Ma prima lo era anche di giorno. Ho pensato di scrivere qui prima di parlarne con la veterinaria perché già mi crede paranoico 😅 e non sapevo cosa avrebbe potuto dirmi. Su una cosa ha ragione. Io sbaglio perché leggo troppi siti internet e mi improvviso veterinario nella diagnosi (mai nel trattamento però) ma una cosa è certa. Da quel giorno di fine luglio la mia piccola non è stata più come prima. E non parlo di un anno fa ma anche dopo il blocco intestinale di fine maggio si era ripresa e stava meglio di come sta ora. Io vorrei sapere il perché. Anche perché mi fa male vederla così perché so che questo abbattimento è il loro modo di esprimere dolore.
  13. Salve a tutti, Tre settimane fa avevo scritto per chiedervi un consiglio sul possibile intervento ai denti per la mia porcellina. Alla fine l'ho portata dalla veterinaria ma aveva la diarrea e la pancia un po' gonfia e questo avrebbe potuto causare dei problemi con l'anestesia gassosa. Così la veterinaria ci ha detto di sistemare la dieta per quanto possibile e di rivederci appena questo gas fosse passato. Ancora non è passato. Eppure mi sono sorti dei dubbi. Ogni settimana, da due mesi, scatto una foto agli incisivi e non sono cambiati minimamente. Hanno sempre la stessa forma e non sembrano lunghi. Guardandola da sveglia la veterinaria ha detto che i molari che riusciva a vedere erano apposto ed in questi due mesi e mezzo l'ho vista masticare a bocca aperta pochissime volte. Solo 4. Prima di iniziare a pensare che si trattasse di un problema ai molari, mi ero preoccupato perché avevo visto delle macchie di pipì più scure. Ho letto che questo può indicare un problema ai reni. Poi però vedendo che in seguito la pipì era tornata normale, non ci ho più pensato. Ultimamente però questo accade più di frequente. La sua alimentazione è sempre la stessa e non prova dolore nell'urinare. Ho letto che potrebbe essere un colorito più scuro delle urine potrebbe essere dovuto a dei multivitaminici ma io non gliene do. L'unica cosa sarebbe il pellet Oxbow, che come tutti i mangimi ha anche delle aggiunte di vitamine ma credo che le quantità siano poche. Avevo pensato alla possibilità che la pipì fosse legata all'averla trattenuta per molto tempo ma non è così perché ieri, per esempio, è stata su di me per un'ora e mezza e quando l'ho posata ne ha fatta poca e chiara. Dopo una ventina di minuti l'ha fatta scura. E un'ora dopo ancora scura. La mia paura è dovuta anche al fatto che quando a giugno ha avuto la stasi gastrointestinale la dottoressa aveva prescritto 0,15 ml di meloxydil per il dolore per una settimana. Vedendo che non aveva effetto ho fatto una cosa stupida: ho cercato online ed ho letto anche grandi dosi (circa 1,5 ml) non causano problemi. Poi mio padre ha pensato di aumentarla ancora, fino ad arrivare a 0,8 ml al giorno. Alla fine dall'1,5 ml totali che aveva prescritto la dottoressa siamo arrivati a 4 ml in 10 giorni. Non vorrei che questo le avesse danneggiato i reni. Insomma il suo problema è il fatto che sta sempre sdraiata a terra. È letargica da due mesi e mezzo ma se vede le verdure si sveglia. Mangia pochissimo fieno ma le verdure invece le mangia. Anche se forse non come una volta. Non beve molto. In questi due mesi e mezzo ci sono stati dei giorni in cui ha bevuto tanto ma sono stati pochi, mentre ce ne sono stati altri in cui non ha bevuto per niente. Tutto questo messaggio lunghissimo era per chiedervi: Io so che le urine scure possono indicare un'insufficienza renale. Ma se così fosse le urine sarebbero sempre scure, giusto? Oppure non è detto?
  14. Ciao, scusa per il secondo post. Non ne ero sicuro ma lo sospettavo perché il mio telefono si era bloccato. Il fatto è che non so bene se posso fidarmi degli altri veterinari. Almeno un problema su due lei è riuscita a curarlo. Sceglierne un altro sarebbe un po' un salto nel vuoto. Oggi comunque mio padre ha preso appuntamento per martedì mattina. Sai se possono esserci altri effetti collaterali dell'anestesia, oltre alla morte, che magari si possono manifestare anche dopo?
  15. Quella della radiografia è un'ottima idea. Potrei chiederglielo. In provincia restano altri due veterinari oltre a lei e ai tre che in passato hanno ucciso il mio porcellino d'india. E poi sono veterinari che curano tutti gli animali. Cosa che fa anche lei ma per l'80 % cura animali esotici. Il punto è che non so bene cosa pensare di questa veterinaria. Sicuramente è più brava degli altri tre che ho conosciuto. Quando ha avuto la stasi gastrointestinale è riuscita a curarla. Non è riuscita a fare lo stesso con il prurito (che dovrebbe essere causato dalla Cheylietella). So che questa mancanza di fiducia in lei dipende in buona parte dalle mie brutte esperienze passate e dal fatto che non mi sento molto ascoltato. Per fortuna almeno sembra ascoltare mio padre. Non so bene perché. Forse a 22 anni mi vede come un ragazzino o forse perché crede che io tenda a preoccuparmi troppo. Ma dici che l'anestesia è così rischiosa? Io ho pensato al caso peggiore ma suppongo che sia un numero irrisorio di casi, tipo 2/3 ogni 100 ma potrebbero esserci altri effetti collaterali?
×
×
  • Crea Nuovo...