Vai al contenuto
Chiakka

L'alloggio delle cavie

Recommended Posts

L’ALLOGGIO DELLE CAVIE

Quando si hanno dei porcellini d’India, la realizzazione della loro casa e' uno degli aspetti principali e più immediati da considerare. Esistono varie opzioni: gabbie, recinti, conigliere... Cominciamo ad esaminarle da vicino.

LA GABBIA

La scelta di una gabbia tradizionale, composta cioè da un fondo in plastica e da una griglia metallica, e' la soluzione in genere più gettonata e più pratica, visto che non richiede particolari conoscenze nel campo del fai da te e che il mercato offre in genere ampia varietà di scelta.

La posizione della gabbia nella casa dovrebbe essere in un posto lontano da fonti di calore artificiali come stufe e termosifoni, al riparo da correnti d’aria e dal sole diretto o filtrato dai vetri e in una zona abbastanza tranquilla per quanto riguarda i rumori esterni. Nella stagione calda si consiglia di posizionare la gabbia in un ambiente fresco (Max 28 Gradi), ma lontano dai flussi d'aria diretti di condizionatori e ventilatori.Le cavie però amano la compagnia e anche partecipare alla vita familiare che le circonda, meglio quindi scegliere un luogo della casa non troppo isolato, ma magari una stanza con un discreto passaggio di persone, cosa che diventa di fondamentale importanza se la cavia e' sola e non ha la compagnia dei suoi simili.

La dimensione della gabbia dipende molto da quanto tempo la cavia vi passerà, e da quanto invece verrà lasciata libera di uscire per passeggiare e sgranchirsi un po'. Ricordiamo che quando intendiamo far uscire una cavia in casa, ciò deve avvenire in una stanza sicura, priva di pertugi o piccoli passaggi in cui la cavia possa incastrarsi, senza sostanze pericolose che potrebbero essere sgranocchiate o ingerite (oggetti, piante, scatole di detersivi, ecc) e con tutti gli eventuali cavi elettrici messi in sicurezza (sollevati da terra o inseriti in appositi tubi protettivi in plastica).

Una gabbia per un paio di cavie dovrebbe essere lunga almeno un metro/un metro e venti, per permettere alla cavia di fare un po' di movimento e per potervi inserire all’interno tutti i vari accessori senza sottrarre troppo spazio vitale ai porcellini. Se le cavie sono più numerose o se non possiamo permetterci di farle uscire a lungo durante la giornata, allora sarebbe meglio scegliere gabbie di dimensioni maggiori, compatibilmente con la spazio che abbiamo in casa. In commercio ci sono varie tipologie di gabbie. In genere le più grandi raggiungono una lunghezza di 1,40 metri e una profondità di 70 cm. Recentemente si sono diffuse oltre alle tradizionali gabbie rettangolari, anche quelle angolari o quadrate con una superficie di circa un metro quadro.

Normalmente le gabbie hanno tutte una base in plastica e una griglia rimovibile a sbarre distanziate tra loro circa 2-3 cm. La gabbia di solito può avere varie aperture, posizionate lateralmente o superiormente. Per gli animali un’apertura laterale è più indicata perchè permette di estrarli dalla gabbia senza sollevarli dall’alto ed inoltre con alcuni accorgimenti e' possibile fare in modo che la cavia impari ad entrare ed uscire da sola per le sue passeggiate quotidiane, regolandosi secondo i suoi desideri. Per facilitare questa condizione è utile appoggiare degli oggetti rialzati vicino all’apertura che possano permettere alla cavia di scavalcare più agevolmente il fondo della gabbia e comunque coprire la griglia dell apertura con uno spesso cartone o con un panno ripiegato per far si che il porcello uscendo non inciampi. E’ possibile realizzare anche una sorta di ponticello mediante asticciole di legno oppure comprando i ponticelli in legno già pronti e facilmente reperibili nei negozi.

Le aperture sul tetto sono utili per le operazioni di pulizia e per la somministrazione dei pasti.

Per quanto riguarda il tipo di sbarre, possono andar bene sia quelle normalmente verniciate sia quelle zincate, considerando che in genere i porcellini non mordono spesso le grate.

Per fare uscire le cavie si può anche realizzare (con un seghetto o un coltello) una comoda apertura rettangolare sulla base in plastica della gabbia, come una sorta di porticina aggiuntiva.

RIPIANI E SCALETTE

Le cavie non sono animali che si arrampicano ma amano stare con i piedi per terra.

Le loro zampette delicate non gli permettono inoltre di accedere a scalette o a rampe troppo ripide. Le gabbie non dovrebbero pertanto avere uno sviluppo verticale con ripiani e scalette, ma piuttosto orizzontale, con la più ampia superficie possibile.

Ciò non toglie che si possa comunque aggiungere un ripiano, in plastica o in legno impermeabilizzato con vernice atossica, incastrandolo tra le sbarre ( se la gabbia non ne e' già dotata)

Se il ripiano sarà sufficientemente basso, circa 12-15cm, la cavia potrà salirvi con un balzo, altrimenti si dovrà prevedere una rampa di accesso a bassa inclinazione con possibilmente delle sponde di protezione e dei bordi sufficientemente alti per il ripiano per prevenire eventuali cadute accidentali.Se i porcellini sono più di uno e lo spazio lo consente, può essere una buona idea costruire due rampe di accesso al ripiano superiore, per evitare possibili contenziosi tra i porcelli stessi.

RECINTI CON I CUBES

Un'altra possibile soluzione per l’alloggio delle cavie sono i recinti fatti con i cubes, molto diffusi in America ed ora acquistabili anche da noi presso alcuni supermercati come l’Eurospin oppure online.

Si tratta di grate quadrate della dimensione di circa 37 cm di lato, unibili tramite gli appositi giunti oppure utilizzando filo metallico o fascette in plastica.

Per realizzare un recinto occorre prevedere innanzitutto una base in materiale impermeabile. Il cosiddetto polionda è il materiale più usato e facilmente reperibile in supermercati e brico; è facilmente ritagliabile della misura desiderata con un taglierino ed e' possibile ripiegarlo per realizzare dei bordi di una decina di centimetri per contenere la lettiera e fare in modo che non si sparga fuori.

I cubes possono essere uniti tra loro realizzando recinti di varie dimensioni e forme, secondo la propria fantasia e lo spazio che si ha a disposizione. Sul forum e sui siti americani e inglesi potete trovare tantissime idee.

Con i cubes e' possibile realizzare anche dei ripiani, per il cui accesso valgono i suggerimenti già visti a proposito delle gabbie tradizionali: i bordi del ripiano devono avere un parapetto sicuro e la rampa di accesso, realizzata in plastica o in legno, deve avere una inclinazione non eccessiva e non permettere cadute accidentali delle cavie dai lati.

In alternativa ai cubes esistono in vendita anche recinti metallici già pronti, oppure gli appassionati del bricolage potranno realizzare il recinto comprando apposite reti metalliche di una certa consistenza.

SISTEMAZIONI DA ESTERNO

Le sistemazioni da esterno sono più rare tra i caviofili, ma prendiamole brevemente in considerazione.

Esistono in commercio gabbie già pronte in legno, le cosiddette conigliere: possono avere varie dimensioni, uno o due ripiani e sono dotate in genere di una parte più chiusa, tipo casetta, e di una parte aperta con una grata metallica. Bisogna prevedere una lettiera assorbente perché il fondo della gabbia non si impregni o non rimanga umido, tanto fieno per fornire un’isolazione termica ed eventuali ripari per tutta la gabbia per il sole o intemperie.

Nel caso si volesse realizzare un recinto, si possono comprare soluzioni già pronte o realizzarle con robusta rete metallica. E' bene che il recinto sia parzialmente interrato per evitare l’intrusione di animali, che sia dotato di una rete superiore per eventuali uccelli o animali in grado di saltare e ovviamente che sia posizionato in una zona protetta dalle intemperie e dalle temperature estreme e che preveda al suo interno casette e rifugi.

ACCESSORI

LA CASETTA

Per le cavie avere un rifugio per riposare e ripararsi da sguardi indiscreti è sempre importante considerando la loro innata timidezza.

In commercio ci sono varie tipologie di casette in plastica, meglio se non dotate di fondo, che presentano il vantaggio di essere facilmente spostabili e lavabili. Molto carine sono anche le casette in legno che però possono necessitare di essere cambiate ogni tanto o lavate con una certa cura (e poi lasciate accuratamente asciugare) in quanto possono più facilmente impregnarsi di urina.

L’importante è che la casetta non sia di dimensioni troppo anguste e che abbia un accesso agevole; Meglio posizionarla se si ha lo spazio in una parte centrale della gabbia, perchè spesso,le cavie si divertono a girarci attorno. Se le cavie sono più di una e non vanno ancora molto d’accordo e' consigliabile prevedere più di una casetta per evitare litigi e dare a ciascuna la sua privacy.

Se una cavia è molto timida e si vuole favorire l’interazione con gli umani si può anche, al posto della casetta tradizionale, che occupa comunque spazio, prevedere un rifugio facilmente asportabile coprendo parzialmente la gabbia con un telo o un asciugamano oppure tendendo un telo tra le sbarre all’interno della gabbia stessa.

Anche un ripiano posizionato abbastanza in basso può fornire un pratico rifugio per uno o più porcellini.

E' possibile anche prevedere la presenza di una o più casette all esterno, in modo che la cavia abbia un suo nascondiglio anche quando fa la sua passeggiatina.

IL BEVERINO

Il beverino è un accessorio assolutamente indispensabile!

A volte potrebbe capitarci di pensare: ma bevono?

In effetti mangiando tanta verdura, molte cavie assumono meno acqua ma state certi che tutte utilizzano il beverino, quindi non deve mai mancare in una gabbia! Se c’è più di una cavia è bene metterne più di uno e controllarlo tutti i giorni visto che ai nostri porcellini d’india piace giocarci e soffiarci dentro!

In commercio si trovano quelli a pallina e a spillo di tutte le misure ed ultimamente si stanno diffondendo quelli in vetro che sono più igienici e facili da pulire!

GHIERA PER IL FIENO

La ghiera per il fieno è un accessorio molto utile che ci permette di mettere il fieno all’esterno della gabbia così che ne venga sprecato il meno possibile. In commercio se ne trovano di diverse dimensioni e colori ma i più bravi nel “fai da te” possono costruirla con il coroplast e le grate dei cubes!

CIOTOLE

Il numero delle ciotole da mettere nella gabbia e all’esterno di essa,varia in base al numero dei porcellini d’india che vi risiedono, per evitare litigi infatti è consigliato mettere una ciotola a testa! Qui ci si può sbizzarrire, se ne trovano di tutti i tipi, di plastica, di ceramica, colorate e con i disegni, ma volendo si può benissimo utilizzare quello che abbiamo in casa (per esempio una scodella che non utilizziamo più). Per quanto riguarda quelle in ceramica, devono essere sufficientemente pesanti da non poter essere rovesciate, non tanto per il cibo a terra, quanto per evitare che si rompano (i nostri porcellini potrebbero farsi male con qualche coccio)

AMACA

Ai nostri porcellini, piace molto riposare su qualcosa di comodo e morbido, cosa c’è di meglio di un’amaca?

Anche in questo caso la possiamo sia comprare che fare da soli! In commercio se ne trovano di vari tipi e dimensioni per diverse specie di animali, quindi è opportuno prestare attenzione alla misura dell’oggetto e verificare se è adatta alle cavie! se scegliamo la seconda opzione, è bene procurarsi dei gancini e delle catenelle in un brico così non corriamo il rischio che i lacci vengano rosicchiati portando poi ad un possibile blocco intestinale!

GIOCHI

Che giochi possiamo prendere ai nostri amici?

Gli accessori più usati e che gradiscono la maggior parte dei porcelli sono i tubi di vimini, i ponticelli in legno e le sfere da appendere alla gabbia in cui mettere il fieno o la verdura!

Anche giochi e accessori andrebbero di preferenza inseriti in posizioni centrali per dare la possibilità ai porcellini di giocarci girandoci attorno ed evitare che si litighino l’accesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scheda realizzata da Franci e Chiakka, con la supervisione di Paolo. Si ringraziano Beawrat per le foto inviateci ed Hellismorag dalla cui scheda sulla sistemazione delle cavie abbiamo tratto utili informazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda una sistemazione all'esterno, ricordiamo che in generale si tratta di una soluzione sconsigliabile per chi non ha già molta esperienza e non dispone di uno spazio idoneo e di tempo e capacità per realizzare tale sistemazione. Le cavie sono animali che vivono bene a temperature comprese tra i 18 e i 28 gradi, possono andare incontro a colpi di calore quando si superano i 30 gradi e soffrire il freddo o andare in ipotermia a temperature inferiori ai 15.

Realizzare, nella maggior parte delle nostre regioni, un habitat sufficientemente protetto sia dagli agenti atmosferici sia da possibili predatori esterni (uccelli compresi) non è semplice e richiede molte accortezze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco alcuni esempi pratici di sistemazioni realizzate da utenti del forum; come potete vedere ci sono soluzioni di tutti i tipi: minimaliste ed elaborate, con gabbie aperte su tutta la stanza o con recinti, con vari tipi di lettiera, posizionate in varie stanze della casa e così via. Ciascuno si può sbizzarrire cercando però sempre di rispettare al meglio le esigenze delle cavie - spazio e sicurezza - e anche le proprie - praticità di gestione, costi e organizzazione in casa.

post-1541-0-33478200-1569175997_thumb.pn

post-1541-0-21285400-1569176011_thumb.jp

post-1541-0-06281400-1569176028_thumb.jp

post-1541-0-03004400-1569176046_thumb.jp

post-1541-0-42804100-1569176065_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le immagini allegate sono molto utili: forniscono una quantità di spunti per realizzare case caviose confortevoli, sicure e, cosa che non guasta, piacevoli alla vista. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei puntualizzare un dettaglio della casa, quando questa è una gabbia: la necessità di coprire la "porta", fatta in genere a griglia, con un panno spesso e morbido per una più comoda entrata e uscita dei porcelli.

Allego una foto e potete vedere altri esempi nei post precedenti.

post-1528-0-94157800-1569179143_thumb.jp

E' un dettaglio che mi sta molto a cuore, perchè è probabile che uno dei miei porcelli si fosse fatto male proprio inciampando nel salire o scendere dalla griglia a quel tempo incautamente lasciata scoperta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un recinto di circa 2.5 metri quadrati per le mie 2 cavie e non so come organizzare il fondo perché cambiando 1 volta alla settimana il fondo fatto da segatura e fieno mi trovo a spendere ogni volta 20 euro e con scarsa assorbenza e praticamente assorbimento degli odori inesistente... Mi potete aiutare per favore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un recinto di circa 2.5 metri quadrati per le mie 2 cavie e non so come organizzare il fondo perché cambiando 1 volta alla settimana il fondo fatto da segatura e fieno mi trovo a spendere ogni volta 20 euro e con scarsa assorbenza e praticamente assorbimento degli odori inesistente... Mi potete aiutare per favore

Poi le mie cavie stanno sempre dentro il tunnel e lo sporcano di pipi e cacca come posso risolvere il problema??

Benvenuto!

Usare la lettiera per tutto il recinto è un incubo logistico.

Ti suggerisco di mettere sotto al recinto un panno impermeabile o un tappeto lavabile e allestire una zona (o più d'una) con della lettiera, ad esempio in un fondo di gabbia.

I tunnel sono molto graditi, ma se la cavia ci si sistema permanentemente si sporcano terribilmente e la stessa cavia resta bagnata. Meglio concederlo solo per qualche ora al giorno e disporre un paio di casette o ripari (sotto i quali mettere della lettiera).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille... Oggi ho predisposto ganci per fissare una tela cerata sotto l'intero recinto e poi sotto ad esso mettere un tessuto riciclato spesso 1 centimetro per distaccare dal pavimento freddo in modo da mantenere il calore.

Mi puoi consigliare un modo per mantenere il calore nei vari punti dove loro stanno solitamente... E meglio mettere tipo Pellet con Fieno oppure mettere delle casette in modo che loro restino all'interno e il calore si mantenga...

Oppure qualsiasi altro metodo è bene accetto.

E poi come lettiera sotto i ripari uso Pellet o solo tovagliette??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Delle casette o altri ripari saranno certamente necessarie, anche se avranno la tendenza a rintanarsi e a non uscirne. Però con il freddo della stagione possono essere utili.

Un modo piuttosto semplice ed efficace per isolare dal pavimento freddo è uno strato di tessuto in pile, sotto tutto al recinto (e sopra agli strati che hai già predisposto) o sotto alle casette e ai posti dove loro preferiscono stazionare.

Naturalmente devono avere fieno a disposizione, che loro potranno tirarsi giù dal dispenser, che oltre a mantenere il calore fornisce loro un senso di sicurezza con il suo profumo familiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, benvenuto a te e ai tuoi caviotti.

Come ti ha già consigliato Paolo, quando si hanno spazi estesi, la cosa migliore è utilizzare pile, oppure (come faccio io) vecchi tappetini da bagno o cucina che solitamente hanno il retro in gomma o antiscivolo. E comunque attenzione a non utilizzare materiali plastici che se ingeriti potrebbero causare gravi blocchi intestinali.

Facili da cambiare/lavare. Nelle zone in cui preferiscono fare i loro bisogni puoi mettere vaschette dai bordi bassi, tipo il fondo delle classiche gabbie in commercio, con all'interno il pellet di legno per stufe: pratico, economico, assorbente.

Allo stesso modo creare ripari o tendine coprendo parti del recinto con teli o panni, dando così possibilità di privacy ai pelosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspettiamo di conoscere le tue caviette: parlaci di loro e inviaci una foto...

Sono 2 maschi un peruviano pelo lungo e un teddy con molta forfora...

Teddy é un paurosone mentre gigio, il peruviano, é molto più socievole, ma fa anche da capogruppo...

Sono poco informato sulle cavie, quindi se avete consigli da principianti sono bene accetti, e grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le foto: se accedi da PC trovi le opzioni -scegli file- e -allega questo file- sotto allo spazio per il post.

Se accedi da smartphone ti consiglio di caricare le tue foto in un sito per immagini (dropbox, tinypics ...) e postare qui il link.

Intanto ti consiglio di aprire un nuovo topic dedicato ai tuoi porcelli, dove potrai farci conoscere meglio i tuoi piccoli e porre le tue domande.

E comunque in questa sezione del Forum http://www.amicacavia.net/forum/forum/145-prepariamoci-al-loro-arrivo/ troverai tantissimi consigli utili.

Quanto al divertimento, in genere non apprezzano i giochi, però puoi fare qualche tentativo prendendo dei suggerimenti qui o cercando di indurli a fare un po' di agility

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, Accedi Ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Reply to this topic...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...